fbpx
Foto precedenteFoto successiva
Il concorso è finito!
Titolo: Giglio martagone
Autore: Pietro Castello
Voti: ?

Categoria: Mondo Vegetale nella Rete Natura 2000
Views: 151
Descrizione: In foto (di Pietro Castello) il meraviglioso Lilium martagon aka Giglio martagone dei nostri boschi umidi montani. L'elemento più affascinante di questa pianta bulbosa è sicuramente il suo involucro fiorale dal colore rosato a macchie porporine. Oltre al colore, anche la forma dei tepali dona unicità a questo giglio, conferendogli le sembianze di un copricapo orientale, tanto che il nome specifico martagone si ipotizza derivi dal turco "martagān" ovvero turbante. Gli inglesi avvalorano l'ipotesi tanto da chiamarlo "Turk's cap lily". PS. "tepali" non è frutto di errore di battitura, bensì il termine botanico che indica gli elementi di un fiore che non possono essere distinti in petali (a formare la corolla) o in sepali (a formare il calice) e che quindi non sono nè uno nè l'altro, o sono sia uno che l'altro (un po' come Balto). Pazzesco. Vedete voi come interpretarla! #pazzesco #botanicalaufhebung #nonsonobellisoloipetali CHI: http://www.floraitaliae.actaplantarum.org/viewtopic.php?t=19580 DOVE: Giardino Botanico Alpino San Marco - Pasubio