fbpx

Manfredonia-Vieste

Tappa 61: Manfredonia-Vieste

Info tappa

Data di Partenza: 

Martedì 24/09/2019

Comuni attraversati:

Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, Vico del Gargano, Vieste

 

Lunghezza percorso: km 95,47

Mappa percorsi settimanali e siti natura 2000

SIti Natura 2000

IT9110005

Zone umide della Capitanata

ZSC Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato geologico costituito da Limi e Argille del Quaternario

Qualità e importanza

Ambienti umidi di elevatissimo interesse vegetazionale per la presenza di associazioni igro-alofile considerate habitat prioritari e per l’elevata presenza di avifauna acquatica

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Piano di Gestione (D.G.R. n. 347 del 10/02/2010)

IT9110008

Valloni e Steppe Pedegarganiche

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato geologico costituito da calcari del Cretacico e del Giurassico superiore. L’area ricade nella più estesa area di minime precipitazioni dell’Italia peninsulare

Qualità e importanza

Il sito include le are substeppiche più vaste della Puglia con elevatissima biodiversità e una serie di cayon di origine erosiva che ospitano un ambiente rupestre di elevato interesse naturalistico con rare specie vegetali endemiche e di elevato interesse fitogeografico. Unica stazione peninsulare di Tetrax tertax. Popolazioni isolate di Petronia petronia. Presenza di Vipera aspis hugyi endemica dell’Italia meridionale. Inoltre vi è la presenza di Garighe di Euphorbia spinosa con percentuale di copertura 5 e valutazioni rispettivamente: A, A, C, A.

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Piano di Gestione (D.G.R. n. 346 del 10/02/2010) e Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

 

IT9110009

Valloni di Mattinata – Monte Sacro

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato di calcare cretacico e di calcarenite pleistocenica. Clima spiccatamente mediterraneo.

Qualità e importanza

Il sito è caratterizzato dalla presenza di valloni calcarei di origine erosiva, con interessante vegetazione rupestre. Nell’area sono presenti formazioni erbacee substeppiche particolarmente interessante sia perché censite come habitat prioritario, sia per l’elevata presenza sul M. Sacro di orchidee spontanee con varie specie protette dalla convenzione CITES. Presenza di Vipera aspis hugyi endemica dell’Italia meridionale. Sito importante per l’avifauna rupicola. Inoltre vi è la presenza di garighe di Euphorbia spinosa con percentuale di copertura 5 e con le rispettive valutazioni: A, A, C, A

 

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

IT9110012

Testa del Gargano

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato costituito da calcare cretacico tipo “scaglie” e tipo “maiolica”

Qualità e importanza

Il sito comprende pinete spontanee a Pinus halepensis in buone condizioni vegetazionali, ambienti rupicoli di elevato valore fitogeografico, e ampie distese di macchia mediterranea con pratelli a terofite vegetanti nelle radure. Nel sito sono presenti Vipera aspis hugyi endemica. Italia meridionale e Sicilia. Strongylognathus cecconii: endemica del Gargano e Tremiti

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

 

IT9110025

Manacore del Gargano

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Area costiera di grande valore paesaggistico con substrato geologico di calcare cretacico e con clima spiccatamente mediterraneo.

Qualità e importanza

Pineta spontanea a Pinus halepensis in buone condizioni vegetazionali. Nel sito sono presenti lembi di vegetazione a macchia a sclerofille con pratelli a terofite nelle radure. Interessante anche la vegetazione alo-igrofila di Sfinale

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

IT9110004

Foresta Umbra

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato geologico di calcari e dolomie del Giurassico superiore e Cretacico inferiore. Substrato pedologico di Terre Brune.

Qualità e importanza

Straordinario esempio di faggeta presente a quote altitudinali molto basse e da importantissima vegetazione a latifoglie eliofile e aree a pascolo con praterie substeppiche dei Festuco – Brometalia. E’ una delle più estese foreste di caducifoglie dell’U.E., con una numerosa ed interessante biocenosi forestale, con elevata concentrazione di Picidae (6 specie). Presenza di un nucleo isolato autoctono di Capreolus capreolus, di elevato interesse biogenetico. Di rilievo la presenza di Vipera aspis hugyi in quanto trattasi di sottospecie endemica dell’Italia meridionale e Sicilia.

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

 

IT9110030

Bosco Quarto – Monte Spigno

ZSC – Regione Biogeografica Mediterranea

Other Site Characteristics

Substrato costituito da calcari e dolomie del Giurassico superiore e del Cretacico inferiore.

Qualità e importanza

Formazioni boschive in ottime condizioni vegetative costituite prevalentemente da faggio e da altre latifoglie termofile. In particolare nell’area sono presenti faggi di grandi dimensioni. Presenza di Vipera aspis hugyi endemica dell’Italia meridionale e dell’endemita strongylognathus cecconii. Il sito è caratterizzato dalla presenza di Boschi di Quercus Cerris e Quercus Frainetto con percentuale di copertura 30 e con valutazioni rispettivamente: A, A, C, A

Misure di Conservazione/Piano di Gestione

Misure di Conservazione (R.R. n. 6 del 10/05/2016 modificato dal R.R. 12/2017)

 

ALTRE AREE PROTETTE

EUAP0005 Parco nazionale del Gargano

EUAP0097 Riserva naturale Falascone (D.M.A.F. 26/07/1971)

EUAP0109 Riserva naturale Palude di Frattarolo (D.M.A.F 5/05/1980)